Farina di farro

Il farro è il cereale da cui è nato il frumento. Le farine derivate da basse estrazioni (abburattamento del 70-75%) provengono principalmente dalla parte centrale del chicco e si contraddistinguono ad occhio nudo per la loro purezza e candore; sono denominate in Italia farina tipo 00. Quando la percentuale di estrazione giunge al 100% si ottiene la cosiddetta farina integrale, cioè uno sfarinato comprensivo anche di crusca.

Utilizzo principale

La farina di farro è ottima per la panificazione e anche per le sue caratteristiche nutrizionali. Il pane che si ottiene ha le caratteristiche positive del pane integrale, in particolare è ricco di fibre, ma ha un sapore e un profumo molto migliore. La farina di farro di per sè non è molto forte, è opportuno rinforzarla con un 25% di farina di Manitoba, che potete acquistare al supermercato.

Reperibilità

La farina di farro ormai si trova anche al supermercato, altrimenti la si può facilmente trovare nei negozi di alimenti naturali e biologici.

Celiachia

CONTIENE GLUTINE.

Controindicazioni

Proibito a chi soffre di intolleranza al glutine.

Alimento originale: 
Farro
Materie prime: 
Farro
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda