Erba cipollina

L'erba cipollina (Allium schoenoprasum L.) è una pianta aromatica della famiglia delle Liliaceae. Il sapore delle sue foglie ricorda quello della cipolla. In cucina si presta a svariate preparazioni o come decorazione o anche come "filo" naturale per legare fagottini di qualsaisi tipo. È caratterizzata da foglie aghiformi che ricrescono dopo ogni taglio.

La pianta e la sua coltivazione

Pianta di erba cipollina È facilmente coltivabile in orto o in vaso perchè molto resistente all'attacco dei parassiti. Possiede un bulbo ovale rivestito da tuniche grigio-brune e foglie a steli cavi, cilindrici e lunghi fino a 40 cm di un colore verde intenso.

I suoi fiori, commestibili, sono di un vivace colore rosa-violetto, riuniti in infiorescenze più o meno sferiche avvolte da una membrana che cade al momento della fioritura.

Erba cipollina in vasoSe si sceglie si seminare in vaso l'erba cipollina conviene scegliere un vaso piuttosto ampio così da non doverla rinvasare ogni anno.

Quando raccogliere l'erba cipollina

L'erba cipollina può essere raccolta in ogni periodo, infatti le sue foglie aghiformi ricrescono dopo ogni taglio. Meglio sarebbe recidere i suoi steli alla base lasciando qualche centimetro per la ricrescita.

Come scegliere

Al momento dell'acquisto deve avere un colore verde brillante e vivo, le foglie devono essere carnose e dritte.

Come conservare

Meglio sarebbe utilizzarla freschissima, la si può comunque conservare in frigorifero nello scomparto della frutta e verdura per 3-4 giorni circa. La si può anche surgelare e conservarla in sacchetti di plastica o in contenitori sottovuoto, dopo essere stata tagliata ad anelli. Non è consigliabile essiccarla.

Uso in cucina dell'erba cipollina

Erba cipollina come decorazioneL’erba cipollina viene usata in cucina in tutte quelle preparazioni in cui sia richiesto l’uso della cipolla anche se il suo gusto è più delicato e meno invadente. Si sposa benissimo soprattutto col pesce.Fagottino legato con erba cipollina

Si possono conumare anche i suoi graziosi fiorellini viola, anch'essi dall sapore simile alla cipolla e ideali per decorare il piatto.

È adatta a insaporire salse, minestre, zuppe e sughi, burro, uova, frittate, torte salate, formaggi molli e cremosi, insalate o semplicemente come decorazione. I suoi steli infatti sono flessibili e malleabili anche se resistenti e per questo si prestano ad essere usati come "spago da cucina" naturale.

L'ideale sarebbe averla sempre disponibile in vaso, infatti sminuzzandola al momento risulta più aromatica e profumata.

Vedi Come fare il burro aromatizzato all'erba cipollina.

Zona di origine e habitat

È originaria del nord Europa, Asia e America del Nord (Canada), e cresce in località fredde e temperato-fredde, nei prati umidi dai 600 mt fino ai 2.500 mt. In Italia è diffusa e coltivata nella parte continentale fino alla Toscana.

L’erba cipollina contiene vitamina C, fosforo, e oligoelementi.

Proprietà dell'erba cipollina

Oltre al gradevole gusto ha diverse proprietà, tra cui: depurative, digestive e diuretiche. Inoltre è un ottimo antisettico, cicatrizzante espettorante, lassativo, cardiotonico e stimolante. In passato veniva usata per stimolare l'appetito.

Cenni storici

Conosciuta fin dai tempi antichi, l’erba cipollina viene menzionata in numerose ricette da Apicio, ma solo nel Medioevo inizia ad essere coltivata per il suo uso gastronomico. I Celtici le attribuivano proprietà magiche e la usavano per togliere il malocchio o qualsiasi incantesimo negativo

Il nome

Il nome scientifico "allium" deriva dal celtico e significa caldo, bruciante.

Altre lingue

Lingua Voce
Inglese chives
Francese ciboulette
Spagnolo cebollino
Tedesco schnittlauch

 

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda