La cucina thailandese è quella che meglio esprime tutti e cinque i sapori base. Piccante, dolce, aspro, salato e un pizzico di amaro sono gli elementi della cucina thai in un perfetto equilibrio di contrasti.

Cucina thailandese

In Thailandia qualsiasi ora del giorno e della notte è ideale per mangiare, per consumare un pasto, uno spuntino veloce, una colazione. Per questa ragione in ogni strada e luogo si possono trovare bancarelle, chioschi, furgoncini improvvisati dove viene preparato e venduto cibo di strada, spesso molto più buono ed economico rispetto al ristorante.
Si consiglia di osservare con attenzione i vari chioschi e superato il timore iniziale, avvicinarsi a quello dove si vede mangiare anche la gente del posto. Spesso la cucina è a vista, a volte si tratta semplicemente di una brace o di un fuoco vivo. Oltre che ad una nuova esperienza per il palato si può così imparare a cucinare qualcosa di insolito e nuovo.

Cosa mangiare in Thailandia

In Thailandia ci sono alcuni piatti considerati simbolo del paese, che vanno assaggiati almeno una volta.

Pad Thai

Cucina thailandese, pad thai
È considerato il piatto nazionale thai. Il pad thai è composto da noodles asciutti, fatti saltare in padella, insieme a verdure miste, tofu, uova, carne o pesce e arachidi tritate. Un piatto davvero gustoso e da provare nelle varie versioni.

Khaw Pad

Khaw Pad. Cucina Thai
Piatto a base di verdure e riso fritto

Pad See Ew

Pad See Ew. Piatto tipico thailandese
Noodles molto larghi che ricordano le nostre pappardelle.

Som Tam

Ricetta thailandese: Som Tam
Detto anche Papaya salad, è un insalata in cui si utilizza la papaya verde, papaya acerba, che non ha niente a che vedere con la papaya matura. Il suo sapore è agro e piccante e nel complesso questa insalata rappresenta tutte le caratteristiche della cucina thai. È presente infatti la nota piccante data dal peperoncino fresco, la nota dolce data dallo zucchero di palma, quella acida data dal lime, quella sapida data dalla salsa di pesce e dai gamberetti essiccati, il tutto ingolosito dalla nota finale croccante data dalle arachidi tostate.

Pad krapow Moo

Pad krapow Moo. Ricetta tipica della cucina thailandese
Maiale fritto con basilico, riso, salsa di soia e uovo fritto.

Gai Pad Mamuang

Gai Pad Mamuang. Piatto della cucina thai
Piatto a base di anacardi, carne in genere di pollo, o tofu, cipolla, salsa di soia, olio e peperoncino.

Tom Yum Goong

 Tom Yum Goong. Cucina thailandese
Zuppa piccante e profumata, tra le più conosciute in Thailandia. È a base di gamberi, scalogno, erbe varie, lemon grass, pomodori e cocco.

Khao Soi

Khao Soi. Cucina thai
Zuppa di noodles con latte di cocco, curry, pollo tra gli ingredienti principali, anche se esistono diverse varianti a seconda delle zone. Il gusto finale è impreziosito da un nido di noodles fritti posti sopra alla zuppa.

Pad Pak Bung Fai Daeng

Pad Pak Bung Fai Daeng
Detto anche Morning glory, è un piatto di sola verdura.

Il riso in Thailandia

La cucina thailandese è conosciuta in tutto il mondo per la varietà di ingredienti utilizzati. Può capitare di vedere degli alimenti finora sconosciuti agli europei, non manca però mai il riso.
Il riso in Thailandia è in accompagnamento a quasi tutti i piatti. Si può considerare quasi come pietanza principale, tanto che i locali non mangiano fino a che non arriva il riso in tavola.

In genere si utilizzano due tipi di riso (khao):

Riso Jasmine

Riso Jasmine. Cucina thai
Khao hom mali. Questo tipo di riso si consuma in genere nel sud del paese e nelle zone centrali. Il nome deriva non dal "sapore di gelsomino" che questo riso ovviamente non ha, ma dalla forma del chicco che ricorda il petalo perlaceo del fiore.

Sticky rice

Sticky, riso thai
O riso glutinoso o Khao Niaw. È un riso molto ricco di glutine tanto che una volta cotto diventa quasi gommoso e appiccicoso. Si consuma in genere nel Nord e Nord Est del paese. Può essere servito a forma di palline.

Piccante. Ma quanto?

Piccantezza della cucina thailandese
In Thailandia prima di ordinare il pasto ci si sente spesso domandare: "How many chillies?" ovvero "Quanto piccante?".
La piccantezza è misurata in numero di peperoncini che vengono riprodotti graficamente sul menù accanto ai nomi dei piatti.

In genere:

  • 3/4 peperoncini: poco piccante (per gli europei è già piuttosto forte)
  • 5/6 peperoncini: medio piccante
  • 7/8 peperoncini: molto piccante

Vedi Come viene calcolata la piccantezza dei peperoncini.

Da non perdere

Bubble Tea

Bubble Tea. Bevanda thai
È una bevanda molto particolare a base di perle di tapioca.

Durian. Frutto nauseabondo

Durian. Frutto consumato in Thailandia
È un frutto molto diffuso in Thailandia e non sempre apprezzato dai turisti per l'inconfondibile odore nauseabondo che emana. Il sapore invece è più delicato anche se adatto a stomaci forti.

Insetti fritti

Insetti fritti. Cucina thai
Basta chiudere gli occhi per assaggiare. Il sapore è gustoso!

Le posate

In Thailandia si mangia con il cucchiaio e la forchetta, raramente si trova il coltello sul tavolo. Le bacchette invece vengono servite con i piatti cinesi.

Da sapere

È buona educazione...

  • Non mischiare mai il riso alla pietanza, sarebbe considerato un comportamento maleducato!
  • Il pasto in Thailandia è considerato un momento conviviale, per questo è d'abitudine scambiarsi i piatti e assaggiare le diverse pietanze ordinate dai commensali. Non ci si deve quindi trattenere in atteggiamenti dettati dal bon ton occidentale che sconsiglia di mangiare dal piatto di un altro. Il pasto in Thailandia va goduto appieno, meglio se insieme ad altre persone.

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda