Cinghiale al cannonau
Numero persone: 
4
Tempo: 
40 minuti
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
molto facile

Il cinghiale è uno dei protagonisti della tavola della cucina sarda. Questa ricetta tradizionale della Sardegna utilizza due prodotti locali, il cinghiale e il vino rosso Cannonau.

Ingredienti: 
Carne di cinghiale
1
kg
1
lt
qb
qb
qb
qb
Olio extra vergine d'oliva
4
cucchiai
Pomodori secchi
qb
qb
Pepe
qb
Oliva
sarda al finocchietto
qb
Prezzemolo
qb
Istruzioni: 
  1. La sera prima fare marinare la carne tagliata a pezzi come per lo spezzatino insieme al vino cannonau, all'aglio, all'olio, alloro, un po' di aceto, carota, sedano e pepe (minimo 8 ore prima)
  2. Il giorno seguente, togliere la carne dalla marinata e farla rosolare in un tegame con un fondo di olio extravergine di oliva, a fuoco vivace
  3. Far soffriggere sempre con olio d’oliva extra vergine un trito preparato con cipolla, aglio, pomodoro secco e prezzemolo
  4. Abbassare la fiamma e far cuocere a tegame coperto la carne aggiungendo ogni tanto un mestolo della marinata
  5. Aggiustare col sale e aggiungere le olive sarde al finocchietto selvatico
  6. Essendo un piatto rustico e povero, si consiglia di usare dei piatti semplici in coccio, con accompagnamento di verdura

Suggerimenti

È fondamentale rispettare i tempi della marinatura della carne.

Varianti

Si possono non aggiungere le olive al finocchietto e invece dei pomodorini secchi usare passata di pomodoro.

Origine

Sardegna.

Anche detto

Sirboni cun binu arrubiu.

 

I vostri commenti

io.non.uso,il,vino,della,marinatura,ma,un,altro,nuovo,

non e male,io come contorno aggiungerei una bella polenta morbida ,condita col sugo del cinghiale aijooo.forza paris.

ottimo ..... a cucinare niente marinata .....vino nuovo ...... la vernaccia non è male ...

Lascia un commento o una domanda