«Si possono fare con ogni sorta di carne avanzata e si preparano come le polpette del n. 314, senza però l'uva passolina e i pinoli. Invece si può dar loro, piacendo, l'odore dell'aglio unendovi anche qualche foglia di prezzemolo. A queste crocchette convien meglio dare la forma a rocchetti e generalmente si mangiano soltanto fritte.»

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda