Da non perdere il colossale stand di Angelo Po che con le sue cucine sarà presente ad Host Milano allo stand Angelo Po Group-Hall3 dal 21 al 25 Ottobre 2011.

Da 90 anni Angelo Po produce esclusivamente attrezzature per la ristorazione, con la costante attenzione all’ottenimento dei massimi valori possibili di affidabilità, sicurezza, igiene, potenza e versatilità d’uso. Nell’intento di coprire ogni diversificata esigenza di lavoro in cucina, Angelo Po propone una vasta gamma di attrezzature specifiche per la conservazione, per la preparazione, e per la cottura.

Angelo Po ad Host Fiera Milano 2011

Angelo Po è presente in oltre 90 fiere all'anno di cui la principale è HOST il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale, dal 21 al 25 ottobre 2011 presso Rho Fiera Milano. Immancabile ad un'evento così importante a livello mondiale, ANGELO PO sarà presente con uno stand colossale di 600 mq (Stand Angelo Po Group - Hall 3). Oltre alla presentazione degli ultimi prodotti nati in casa Po, vi saranno delle isole dedicate alla pasticceria, al mondo della ristorazione commerciale, e un cinema. Ogni giorno saranno presenti allo stand molti degli chef dell'alta ristorazione, i fruitori di queste innovative apparecchiature. Sarà inoltre l'occasione giusta per festeggiare il 90° compleanno di un'azienda che fa convivere tradizione e innovazione, portando risultati riconosciuti a livello planetario.

Stand Angelo PoE presso lo stand ANGELO PO, tra grandi apparecchiature professionali, ci sarà uno spazio riservato ad un prodotto altrettanto innovativo per design e qualità: il tagliere intelligente Strapper adottato nei migliori ristoranti, nelle alte scuole di cucina come Alma di cui Gualtiero Marchesi, è il rettore, da Gambero Rosso Channel e anche in quelle cucine casalinghe dove igiene e qualità non devono mancare.

"Una stella al giorno" allo stand Angelo Po

VENERDI’ 21: Uno spettacolo di pasticceria (in collaborazione con Pasticceria Internazionale)
ORE 11.30: IGINIO MASSARI
(pasticceria Veneto Brescia)
ORE 14.00: GIANLUCA FUSTO
(Gianluca Fusto Consultino)
ORE 16.00: LEONARDO DI CARLO
(consulente e Campione del mondo di Pasticceria)

SABATO 22: La ristorazione commerciale a catena (in collaborazione con Drink & Food)
ORE 11.00: La progettazione nei format della ristorazione
commerciale moderna. ARCH. EGIDIO TORDERA (Digit & Associati Milano)
ORE 12.00: La tecnologia al servizio della qualita’ in cucina. DINO DONDI (Responsabile lay-out Angelo Po)
ORE 14.30: Il ruolo dello chef responsabile di cucina. LUIGI BOLZANELLA (chef responsabile cucine di CIBIS – BREK)
ORE 15.30: La tecnologia al servizio dell’ambiente
GIANCARLO CAVAZZONI (SERVIN)

DOMENICA 23: La progettazione dei ristoranti d'hotel (in collaborazione con DHD)
ORE 11.00: SIMONE MICHELI (studio Simone Micheli Architectural Hero’)
LUCA SCACCHETTI (studio d’architettura Luca Scacchetti

LUNEDI’ 24: La ristorazione degli chef d'hotel (in collaborazione con Grandecucina)
ORE 11.30: ANDREA APREA (Park Hyatt Hotel, Milano)
ORE 14.30: FABRIZIO FERRARI (Roof Garden, Hotel San Marco, Bergamo)
ORE 16.30: ENRICO BARTOLINI (Devero Hotel Cavenago Brianza)

MARTEDI’ 25: la ristorazione socio-sanitaria: servizi e tecnlogie per la ristorazione in "classe A"
ORE 11.30-13.00 tavola rotonda con:
Dott. PEZZANA (Ospedale San Giovanni Bosco di Torino)
Prof. LANDI (Policlinico A.Gemelli Università Cattolica Sacro Cuore ROMA)
Dott. PEDROLLI (Ospedale S.Chiara di Trento)
Sig.ra FRISON (Direttore Commerciale I Felici SRL)
Dott. CHELESCHI (Responsabile Marketing Copaim SPA)
IL FORNO COMBISTAR FX VINCITORE DE "IL COMPASSO D'ORO 2011"
L'ultimo riconoscimento internazionale ricevuto dalla Angelo Po con grande orgoglio, il 12 luglio 2011, come racconta Rossella Po presidente dell'azienda, è la Menzione d’Onore 2011 con il forno Combistar FX, entrando così di diritto nella Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro ADI (Associazione per il Disegno Industriale). L’importante menzione è passata per una dura selezione fra le quasi quattrocento opere pubblicate negli ultimi tre anni dalla Fondazione ADI.

Forno Combistar FXLe ripetute affermazioni di Combistar FX, in Italia e all’estero, confermano quanto di positivo Angelo Po abbia progettato, sviluppato e costruito. L’ergonomia d’uso si fonde con un design che pone l’utente al vertice dell’operatività, la bellezza della macchina ne entusiasma robustezza e prestazioni; la facilità d’uso è esaltata non solo nella grafica e nei comandi, ma anche nel sistema d’apertura caratterizzato dall’impugnatura ergonomica. Frutto dell’ingegno creativo del famoso designer milanese, Massimo Mussapi, Combistar FX aggiunge così un altro premio al palmares, avendo già collezionato il Salima Golden Award e il Cenu Danubius Gastro, sempre nel 2011, e conquistando di diritto la Menzione d’Onore per la XXII Edizione del concorso Compasso d’Oro ADI Design Index 2011.

La storia di Angelo Po

Iniziata nel 1922, la storia Angelo Po è la storiAngelo Poa di uomini e delle loro idee che si sono concretizzate grazie all’impiego di notevoli risorse finanziarie e delle tecnologie più innovative. Dalla fondazione, al nr. 10 della centralissima Via Paolo Guaitoli a Carpi con l’attività di fabbro e la riparazione di cucine “economiche” a legna e carbone, all’appena ampliato stabilimento sulla Strada Statale per Modena, il filo conduttore è riconducibile nell’obiettivo ambizioso di raggiungere e mantenere i vertici nel settore in cui da sempre opera: la progettazione e la realizzazione di impianti per la ristorazione professionale, settore nel quale è diventata leader indiscusso.
 

Cucina Angelo PoIl giovane Angelo Po già nel 1927 mette a punto una cucina economica verniciata con marchio “La Carpigiana”, per poi elaborare un progetto ed elaborare un vero e proprio monumento, "L’Americana", con marca depositata. Nel 1935 la fabbrica di Angelo Po si trasferisce in Viale Guido Fassi; tra i tanti lavori (come la messa a punto del nuovo modello della ormai famosa ”L’Americana”), emerge il barilotto, quella stufa a segatura con la quale si cercò di scaldare molte delle case carpigiane nel duro inverno ’43 e seguenti. La guerra cambia anche la filosofia dell’azienda che pensa ad industrializzarsi sia nella produzione delle cucine economiche che nelle Grandi Cucine.

La ditta, nella quale i figli Alfio ed Alberto sono già inseriti, continua la produzione della linea tradizionale alla quale si affiancano però nuovi modelli, volti a soddisfare le nuove esigenze di modernità e progresso.
I figli Alfio ed Alberto Po subentrano nel 1967 nella diretta gestione dell’azienda a causa di un incidente automobilistico nel quale muore il titolare Angelo; in quegli anni la sede della Angelo Po, che si era installata nel grande fabbricato che fa angolo tra viale Peruzzi e Via 3 Febbraio, comincia a trasferirsi nell’attuale grande stabilimento lungo la Strada Statale per Modena, ormai più consono alle sempre più industriali capacità produttive.

Fasi seguenti fondamentali sono infatti state la creazione dello stabilimento ad Ascoli Piceno per la costruzione specializzata di una completa linea del freddo e l’acquisizione di una azienda di Bergamo, leader nel settore dei sistemi per la distribuzione pasti caldi e freddi.

Stabilimento Angelo PoOggi L'Angelo Po è la punta di diamante di un gruppo industriale composto di tre unità produttive, con 55 mila metri quadrati di stabilimenti coperti e 450 addetti, a capo dei quali sono ora i nipoti Alessandro, Amerigo e Rossella Po, unitamente all'amministratore delegato Ing. Livio Gialdini.
Dagli stabilimenti carpigiani escono decine di migliaia di cucine professionali ed impianti completi destinati a tutti i continenti. Non a caso le cucine Angelo Po sono anche il frutto di solida esperienza e costante investimento in ricerca e sviluppo, non ultimi i suggerimenti dei più autorevoli professionisti di settore, quegli "Chef Stellati" che scelgono le attrezzature per i loro rinomati "laboratori di prelibatezze".

I volti

Di seguito alcuni volti dell'azienda e il loro pensiero tratto dalle interviste rilasciate a Strapper.tv
Alfio Po e Alberto Po
Alfio Po e Alberto Po, figli di Angelo Po     

Rossella PoRossella Po, nipote di Angelo Po e presidente dell'azienda.

"Siamo orgogliosi di lavorare per questa azienda. Le nostre apparecchiature professionali sono robuste, potenti ed efficenti a livello energetico. A caratterizzarne la qualità è anche il fatto che vengono prodotte in stabilimenti SOLO italiani e il design dimostra il vero MADE IN ITALY. Orgogliosi della tradizione, cerchiamo di fonderla con l'innovazione, per poter supportare in modo concreto il nostro cliente."

 

Matteo Gialdini Matteo Gialdini, direttore marketing di Angelo Po.

"Angelo Po era un fabbro. È stato il primo a creare una cucina con i concetti di design, non solo per estetica ma anche dal punto di vista della funzionalità studiando con gli chef stellati e non solo le soluzioni migliori per ottimizzare sempre di più il lavoro in cucina".

Gregori NalonGregori Nalon, chef consulente per Angelo Po.

"Ho accettato di collaborare con Angelo Po perchè è un'azienda seria, diversa da tante altre proprio per la sua filosofia giovane, per il suo modo di stare davvero col cliente, filosofia che sia i vertici che noi chef seguiamo e che cerchiamo di divulgare sia in Italia che all'estero. Di mestiere faccio il consulente di cucina e per primo in Italia ho creato la figura del fooder coatch che si propone di curare oltre che il cibo anche l'aspetto emozionale attraverso la cucina dei 5."

Info

Angelo Po Grandi Cucine S.p.a. Strada Statale Romana Sud, 90 - 41012 Carpi (MO).
E-mail: angelopo@angelopo.it

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda